Accedi

Effelog

Ver. 16.01 (BETA)
Info su Effelog Iscriviti a questo sito

Smontando s'impara

Pubblicato da Fabio il 07/04/2012 alle 21:21 in "Elettronica".
Smontare le "cose" è un hobby che ho da quando ero bambino, così tutte le volte che mi passa per le mani qualche vecchio apparecchio guasto ci ficco il naso dentro. Se la riparazione è fattibile (o conveniente) lo rimetto in sesto, altrimenti lo cannibalizzo per altri scopi, non prima di aver analizzato quello che hanno escogitato i progettisti di tale oggetto.

Ultimamente mi ritrovo con un vecchio televisore CRT "tetesco ti crande Cermania" da smontare. La particolarità di questo apparecchio era di avere un diffusore smontabile posizionato sul lato superiore. Proprio dentro questo diffusore c'era una piccola sorpresa (almeno per lo smontatore).
All'interno del diffusore di legno (!!!) ho trovato i componenti mostrati di seguito: due mid-woofer da 100 mm con relativo filtro cross-over.

Mid-woofer e cross-over
Mid-woofer e cross-over

La cosa mi ha stupito perché generalmente, dentro i televisori, si trova componentistica abbastanza economica, specialmente nella sezione audio. Per i diffusori si usano piccoli altoparlantini con cono in carta e sospensione in foam (una specie di schiuma poliuretanica pressata, se non sbaglio) o direttamente in carta corrugata. Tanto economici, quanto rapidi a rovinarsi.

Gli speaker utilizzati in questo apparecchio, invece sono due bei "mid" con cono sempre in carta, ma sospensione nella più pregiata gomma butilica, magnete correttamente dimensionato e schermatura ben fatta.
Anche la presenza di un filtro cross-over dovrebbe far riflettere sull'obiettivo qualitativo che i progettisti si erano prefissati.
Nei televisori comuni non sono presenti sistemi multi via, ma altoparlanti larga-banda, quindi i filtri sono inutili.
Il cross-over utilizzato usa componenti di pregio ed è pure di una certa complessità, avendo due gruppi LC in cascata (passa basso del 2° ordine) ed un gruppo RC di equalizzazione.

Ho già una mezza idea su come riciclarli. Potrei realizzare un paio di "Near field monitor" per sentire la musica al PC. Ho giusto un paio di tweeter Ciare recuperati dai vecchi coassiali della (mai troppo rimpianta) Y10.

Vedremo cosa riuscirò a combinare. Una cosa però è certa, questo livello di qualità difficilmente riusciremo a ritrovarlo nell'attuale elettronica di consumo.
Lascia un commento.

Licenza Creative Commons Effelog ed i suoi contenuti sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons 4.0 Internazionale.

Effelog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Effelog NON utilizza cookies per la profilazione degli utenti, per maggiori informazioni si rimanda alla pagina relativa

©2007-2017